Menu

La catena del soccorso

11 febbraio 2017 - Archivio, Eventi
La catena del soccorso

Sabato 11 febbraio, con la consegna dei defibrillatori, ha avuto termine il progetto “La catena del
soccorso”, nel quale il nostro club ha espresso la propria capacità di sensibilizzare ed aggregare un gran numero di soggetti verso un obbiettivo di valore ed indiscutibile beneficio per la comunità.
Con questo progetto si è riusciti a posizionare sulla città e sul suo hinterland 11 defibrillatori e a realizzare una campagna di formazione ed abilitazione al suo utilizzo che ha interessato circa un centinaio di persone. Lo spunto di questo progetto trae origine da una relazione fatta al Club dal nostro socio Francesco Pinneri a seguito della quale Camillo Vaj maturò il proposito, che ha perseguito con passione e perseveranza, di dare luogo a una catena del soccorso, condividendone le modalità con il consocio Francesco.
Grazie al suo duplice ruolo di servizio, nel Rotary e nel Circolo Santa Barbara (Onlus di Protezione Civile), ha potuto coinvolgere queste due associazioni: il Rotary con Rosanna Canuto e Francesco Pinneri e il Circolo Santa Barbara con il suo segretario ing. Antonio Busa.
Il Circolo Santa Barbara ha messo a disposizione la sede con le proprie aule per la formazione e il Rotary la professionalità di Francesco che si è occupato della direzione sanitaria dei corsi.
Due soci hanno fatto da sponsor finanziando, a puro titolo di liberalità, una quota dei costi di acquisto delle apparecchiature e dei corsi di formazione: Luigina Delmastro, come titolare della concessionaria BiAuto, e Piero Maffei, come titolare della omonima farmacia.
Un grazie va anche a Gianfranco Scoppettone poiché grazie a lui il Circolo del tennis di ha conseguito l’abilitazione dei gestori del suddetto circolo attraverso la frequentazione dei nostri corsi.
Nei mesi scorsi, con un nuovo service, otto volontari della C.R.I. di Chivasso sono stati addestrati ed abilitati a fare formazione per l’utilizzo di defibrillatori, qualifica che mancava alla sede chivassese.
Nelle prossime settimane, con un altro service, si terranno presso i tre Istituti superiori di Chivasso (Newton, Europa Unita e Ubertini) corsi di formazione per un ulteriore centinaio di persone tra studenti dell’ultimo anno, docenti e personale ausiliario.
La missione del nostro Club sul territorio continua!
Alla cerimonia erano presenti numerose autorità tra cui il sindaco di Chivasso Libero Ciuffreda, l’assessore Gianna Pentenero, il Direttore sanitario dr. Traina ed altri sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, scorrendo la pagina o continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, scorrendo la pagina o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi